Il Liceo di Trebisacce partecipa alla Festa della Repubblica


 

_____________

 

L’Associazione per lo Sviluppo dell’Alto Ionio, coordinata dal consigliere parlamentare Antonio Pagano e dall’Istituto Comprensivo di Amendolara, ha organizzato anche quest’anno il Concorso “Premio Pagano”. Il Premio è dedicato alla memoria del giudice Umberto Pagano, presidente della Corte d’Assise di Bari e della Corte di Appello di Lecce, originario di Amendolara.

Il tema del concorso di quest’anno è stato: Il linguaggio dell’odio su media e social network: conoscerlo per rifiutarlo. Chi ha indetto il concorso ha mirato a sensibilizzare gli studenti sul fenomeno del cyberbullismo, invitandoli ad una riflessione il più possibile accurata e partecipata dall’Istituzione scolastica di riferimento. Nella definizione di uno dei più importanti studiosi di bullismo, Peter Smith, per cyberbullismo si intende “una forma di prevaricazione volontaria e ripetuta, attuata attraverso un testo elettronico, agita contro un singolo o un gruppo con l’obiettivo di ferire e mettere a disagio la vittima di tale comportamento che non riesce a difendersi”.

I ragazzi partecipanti al Concorso hanno dato libero sfogo alla loro creatività nelle più svariate forme, realizzando temi, disegni, fotografie, video e componimenti musicali. I primi classificati hanno partecipato a Le Celebrazioni della Festa della Repubblica tenutesi alla Camera dei Deputati a Roma il giorno 2 giugno 2017.

Dopo aver trascorso la mattinata visitando la città, tutti noi ragazzi ed i nostri docenti ci siamo recati a Montecitorio per partecipare all’incontro con la Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini previsto alle ore 15:00 in diretta televisiva su Rai 3.

Al termine della Celebrazione, alle ore 16:30, tutti noi partecipanti al Concorso siamo stati ricevuti dalla Presidente della Camera e riuniti nella Sala Aldo Moro, dove abbiamo potuto approfondire la comune riflessione sul tema delle distorsioni gravi nell’uso dei social network e dei pericoli oggetivi cui tutti siamo esposti.

La Presidente Laura Boldrini è stata omaggiata con la presentazioni di alcuni lavori preparati per il Concorso ed ha ricambiato tutti noi con il testo del risultato dei lavori de La Commissione Parlamentare per i diritti e i doveri in internet, LA DICHIARAZIONE DEI DIRITTI IN INTERNET del 28 luglio 2015.

La Presidente ci ha esortato a rifiutare il linguaggio dell’odio che caratterizza questa fase di primo sviluppo dei social media, ed ha esortato poi tutti, in specie noi donne, a non abbassare mai la testa di fronte ai soprusi, alla violenza di genere e ad opporsi sempre e comunque ad ogni forma di violenza. Gli studenti hanno avuto l’occasione di immortalare il momento scattando una foto di gruppo, e di visitare la attigua Sala delle Donne.

L’esperienza vissuta è stata molto apprezzata dai vincitori che si sono sentiti parte del mondo della politica, vestendo idealmente il ruolo dei parlamentari per un giorno.

Chiara Lista e Letizia Barbati 3C

Comments are closed.