Progetto Confindustria “latuaideadimpresa”

fysxsfhe12u564

Progetto Confindustria “latuaideadimpresa”

L’entusiasmo degli studenti provenienti dal Liceo di Trebisacce, accompagnati dalla professoressa dello stesso, Chiara Pittari, ha fatto da cornice al progetto “latuaideadimpresa” presso la sede di Confindustria  a Cosenza.

Il presidente di Unindustria Calabria, Natale Mazzuca, ha riassunto lo spirito del progetto sottolineando il rapporto tra scuola e lavoro, un progetto che diviene strategico per lo sviluppo, la crescita e la coesione sociale.

“Abbiamo sposato il progetto perché ne condividiamo le finalità: promuovere la cultura d’impresa, incentivare lo start up di impresa attraverso il confronto tra giovani ed imprenditori ma soprattutto stimolare i giovani a far emergere il loro talento per la competitività del territorio”. Sono state queste le parole del presidente Mazzuca, il quale ha trasmesso ai ragazzi il forte impegno tramutato in questa iniziativa. Un’iniziativa volta a far acquisire ai ragazzi competenze spendibili nel mondo del lavoro.01

“Il novantennale di Confindustria Cosenza costituisce un patrimonio che appartiene a tutti”  interviene Monica Perri, Responsabile Comunicazione Confindustria Cosenza. “E’ delle imprese che nel tempo vi hanno saputo dare vita alimentando l’economia locale e contribuendo alla creazione di ricchezza e di opportunità di lavoro per molteplici generazioni, così come è parte integrante della storia, della cultura e della voglia di futuro del nostro territorio”. A coordinare il tutto, offrendo spunti sul tradizionale ‘Festival Dei Giovani’ a Gaeta, sono stati due esponenti della Banca “Intesa San Paolo”.

Nell’antico borgo laziale vengono accolti i giovani  delle scuole di tutta Italia che, in questa manifestazione, si possono confrontare su temi di grande attualità, tra luoghi storici, start up e comunicazione sociale. Giorni con i riflettori puntati sui ragazzi e su temi a loro più vicini: impresa e lavoro, impegno sociale, integrazione e multiculturalità, social e sharing , arte e cultura, sport, laboratori e intrattenimento. Il succitato evento è nato da un’idea di Strategica Community S.r.l , in comunicazione con l’Università Luiss Guido Carli , il comune di Gaeta e Intesa San Paolo, main sponsor.

Per far avere ai ragazzi un’idea più chiara su una gestione aziendale, si è preso in considerazione il business plan, un documento  che sintetizza i contenuti e le caratteristiche di un progetto imprenditoriale (business idea). Esso è utilizzato sia per la pianificazione e gestione aziendale che per la comunicazione esterna, in particolare verso potenziali finanziatori o investitori.

Le conclusioni si sono avviate ricordando ai ragazzi che, in anni recenti, è emersa una vasta letteratura sul rapporto tra ecologia e sviluppo economico. In particolare, l’attenzione degli studiosi si è concentrata su due aree di applicazione: l’economia internazionale e l’impresa. Nel caso dell’economia internazionale si è andata sviluppando una nuova area dell’etica degli affari che discute le relazioni esistenti tra crescita economica, giustizia sociale e impatto ambientale su scala economica.

I ragazzi sono rimasti colpiti dai molteplici interventi che hanno fatto accrescere in loro la voglia di iniziativa e di  cambiamento.

02

Giorgio Liguori

Antonio Gallerano

Comments are closed.